Pizza al tegamino: la specialità di Torino

Mi sto facendo prendere la mano con tutti questi impasti. Dopo la Pizza al Trancio di Milano, ecco quella tipica di Torino: la pizza al tegamino.

pizza al tegamino con pomodoro, mozzarella e basilico
ph credits Mole24

Quando di pensa alla gastronomia torinese, possono venire in mente molte cose: vitello tonnato, tajarin, plin, battuta di fassona. In realtà esiste anche un prodotto da forno che tutti amano: la pizza al tegamino. Quello che la distingue dalle altre è la doppia lievitazione dell’impasto e la cottura in fatta in un tegame in ferro o alluminio. Aleggia un alone di mistero sulle origini di questo prodotto. Non ne conosce l’inventore, né tantomeno la data dell’inizio della sua realizzazione.

Ci sono due approcci in merito. Il primo sostiene che la pizza al tegamino sia stata inventata da un pizzaiolo torinese che aveva la necessità di accelerare i tempi di cottura. Mentre la seconda vuole che fossero dei toscani ad inventarla (si, ancora e sempre loro, mi sa che ci stanno nascondendo qualcosa). Pare che quest’ultima ipotesi sia la più probabile, in quanto molti forni di Torino in passato erano di proprietà di famiglie toscane.

Pizza al tegamino e farinata: l’accoppiata vincente

Sempre a rimarcare questa teoria vi è il fatto che prima di ogni pizza al tegamino, o padellino, veniva sempre servita una porzione di farinata toscana per ‘aprire lo stomaco’. In effetti, pensandoci, le due si somigliano nei metodi di cottura. Quello che i torinesi fecero, fu ideare un impasto con la giusta idratazione per consentire una lievitazione che andasse d’accordo con i tempi della farina per sincronizzare le preparazioni. La pizza diventa così più altra, soffice con un fondo aromatizzato dall’olio utilizzato per ungere il tegame.

Il boom della pizza al tegamino si ebbe fra la fine della seconda guerra mondiale e gli anni ottanta, dove era possibile trovarla ovunque e sempre accompagnata dalla fedele farinata. In seguito finì per essere dimenticata e le fu preferita la pizza napoletana a causa della diffusione di tali pizzerie in città. Grazie alla recente riscoperta dei prodotti locali, la pizza al tegamino è riuscita a rivendicare il suo dominio su Torino.

Un condimento semplice con pomodoro, mozzarella ed origano che va a condire un impasto soffice come una focaccia, ma al tempo stesso croccante come una pizza. Il basso contenuto di lievito lo rende anche molto digeribile. Purtroppo è una specialità di nicchia, poco conosciuta al di fuori della regione, anche se in Argentina è possibile trovarne una versione simile: la pizza al molde.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *